Monday, November 24, 2014 Register
 

ALPAC: VERA EFFICIENZA NELLE COSTRUZIONI FRUTTO DEL MIGLIORAMENTO COSTANTE E CONTINUO
L’azienda vicentina è l’unica nel settore dell’eco-sostenibilità ad operare secondo la filosofia Lean


AlpacSchio (VI), 31 luglio 2012 – ALPAC da qualche anno ha sposato la filosofia Lean Production System, ispirata dal Sistema Toyota: un metodo che identifica le attività che creano realmente valore per il Cliente ed elimina gli sprechi portando ad una riduzione dei costi, maggiore competitività, possibilità di creare innovazioni, on time delivery, maggior soddisfazione del cliente e dei dipendenti e capacità di rispondere alle esigenze di mercato in maniera flessibile e veloce.

ALPAC progetta e produce sistemi di chiusura per il foro finestra, monoblocchi termoisolanti per avvolgibili, scuri, persiane e frangisole, cui si aggiunge l’ampia gamma di cassonetti e di accessori abbinati, ed è l’unica impresa del settore del risparmio energetico e dello sviluppo sostenibile ad avere fatto propria questa metodologia di lavoro basata sul miglioramento costante e continuo.

L’adozione del sistema Lean ha portato fin da subito, al suo esordio nel 2011, ottimi risultati come la riduzione del 16% del tempo di attraversamento medio degli ordini e da 8 a 2 gg il tempo medio per la compilazione di offerte e proposte d’ordine, unitamente all’implementazione del sistema kanban per la gestione del magazzino. A questo va aggiunto il lavoro di 5S, tuttora in essere, che ha permesso di aumentare del 125% i posti pallet (da 78 a 176) e di razionalizzare il layout nello stabilimento a tal punto da evitare un investimento oneroso per nuovi spazi produttivi, indirizzando le risorse nello sviluppo del business.

A fronte di questo primo riscontro, nel 2012 il percorso Lean ha interessato e coinvolto tutte le risorse umane interne presenti nelle aree chiave dell’azienda, chiamate a prendere coscienza ed essere partecipi e fautori di questa nuova metodologia di lavoro, con entusiasmo e consapevolezza del valore di operare secondo queste linee guida, rivelatesi vincenti e veri differenziali competitivi.

Un’onda positiva che si è consolidata con la costituzione di un Lean Team, figure specifiche e costantemente formate, cui è affidato il compito di trainer interni per i propri colleghi, appartenenti alle diverse aree, nel promuovere e condividere la migliore applicazione della filosofia Lean, nella consapevolezza che richiede impegno e disciplina continua, doverosamente supportata da una visione strategica del lavorare secondo obiettivi misurabili.

Grazie a questo processo si è potuto intervenire, soprattutto su cantieri in aree ritenute prioritarie in termini di valore per il Cliente, nella risoluzione delle criticità su diversi fronti: da quello produttivo, con la messa a punto del sistema 5S, revisione del layout per mettere a flusso la produzione e ristrutturazione del magazzino con formula supermarket per il ri-approvvigionamento, e della Qualità, con il focus sulle “Non Conformità” e l’individuazione di standard per evitarle, alla gestione efficiente del Customer Service e delle squadre in cantiere, e all’incremento di redditività dell’Ufficio Tecnico.

Un concetto basato su una sola parola chiave: EFFICIENZA GLOBALE, che oggi permea tutti gli ambiti aziendali e ne rappresenta il denominatore comune: dalle performance dei prodotti (in termini di risparmio energetico) all’attività di filiera interna (nei processi produttivi e nella cultura aziendale insita in ogni reparto) ed esterna (nell’ottimizzazione dei costi e tempi di cantiere o dei trasporti di materiali).

Una scelta importante e strategica che ha contribuito al costante sviluppo di ALPAC con un incremento del 50% di fatturato negli ultimi due anni e una previsione di crescita del 25% anche per il 2012, nettamente in controtendenza in questo periodo di crisi nel mondo delle costruzioni, oltre ad un aumento del 35% del numero clienti, del 72% dei dipendenti e l’introduzione di 20 nuovi prodotti in gamma.

Come imprenditore credo fermamente in questo percorso – afferma Luciano Dalla Via, Amministratore Unico di Alpac- che sono convinto rappresenti, soprattutto in questo periodo di contrazione, la chiave di volta per ottenere i migliori risultati e il massimo rendimento dai processi interni di progettazione e lavorazione, favorendo così il successo dell’azienda. Mi sono impegnato in prima persona, cercando di capire a fondo la metodologia Lean, mettendo in gioco la mia competenza ed esperienza, e intervenendo direttamente in alcune attività, andando io stesso nel “gemba” (il luogo dove si svolgono le attività di lavoro). Solo così ho potuto accertarne il valore dal punto di vista del cliente. Fondamentale è stata poi la condivisione con i miei collaboratori dei concetti cui si ispira la Lean nell’ottica del miglioramento della qualità ed efficienza del lavoro di ognuno a beneficio del clima interno dei reparti in cui operano.”.

ALPAC ha inoltre scelto di far parte del Lean Enterprise Club all’interno del Lean Enterprise Center, un polo di eccellenza Lean in Italia, a fianco di altre prestigiose aziende, con il comune obiettivo di condividere esperienze e conoscenze, nell’ottica della crescita di ognuna. Un’adesione sempre più convinta grazie ai contributi effettivi ricevuti sui diversi fronti, che hanno supportato l’azienda nell’acquisire progressivamente i valori della cultura Lean e nel trarne immediato vantaggio.
Da una formazione qualificata, ad esempio sulla metodologia A3 oggi adottata come procedura standard per il problem solving, al costante e costruttivo confronto con le altre imprese aderenti al Lean Club (in particolar modo con due aziende vicentine e una padovana), con l’opportunità di attingere nuove idee da progetti e best practice La partecipazione, inoltre, alle interessanti iniziative organizzate dal Lean Center, l’ultima è dello scorso 12 luglio in merito al “Problem solving strategico: L’arte di vincere con il pensiero A3”, ha consentito ad Alpac, non solo la conferma di uno stile di lavoro vincente, ma la creazione di nuove occasioni di dialogo e verifica reciproca di questa mentalità innovativa nella gestione del proprio business.

Da 30 anni presente nel mercato, ALPAC è una realtà industriale che al contempo riesce a garantire una cura artigianale del proprio prodotto: la realizzazione mira alla perfezione, senza errori e in un’ottica “pull” pur conservando la capacità di realizzare prodotti ogni volta personalizzati rispondenti a specifiche esigenze, come nello stile di un artigiano.

Fin dall’esordio molti sono stati gli investimenti dedicati alla ricerca e sviluppo per portare il mercato verso nuovi standard edilizi, rispondenti alle normative più recenti e all’odierna richiesta di una cultura ecosostenibile attraverso la formazione di una consapevole sensibilità ambientale ed energetica da parte di tutti gli attori della filiera.

La Lean prima di essere una filosofia aziendale deve essere una filosofia di vita. Il miglioramento continuo, vero principio cardine dell’approccio Lean, deve essere prima di tutto un valore intrinseco di ogni persona. In azienda, prima delle “tecniche Lean” ci deve essere una “cultura Lean” costruita su competenze specifiche, grazie a percorsi formativi mirati, e su valori condivisi, quali appunto l’apertura al cambiamento, il rispetto per la persona, il lavorare in team, la disciplina e la tenacia al raggiungimento degli obiettivi”.
Commenta il Dott Marco Zampieri, Direttore Generale, master MBA Executive CUOA, e prosegue:
La nostra ambizione, oltre che essere innovatori di noi stessi, è apportare innovazione anche nel settore in cui operiamo. La Lean rappresenta un’opportunità che Alpac intende far conoscere e condividere con gli attori della propria filiera. La nostra attenzione non è solo a valle del processo, ossia generare con i nostri prodotti comfort e risparmio energetico per l’involucro abitativo. Ma il nostro obiettivo è quello di spingerci oltre promuovendo un nuovo modo di lavorare in edilizia che contempla efficienza e riduzione degli sprechi”.

Sempre in risposta e coerentemente al concetto di efficienza, Alpac ha recentemente aperto un nuovo stabilimento a Roma con lo scopo essere più vicini ai clienti del Centro Sud e di diminuire i trasporti e ottimizzare i tempi per le fasi di spedizione e posa dei prodotti nel Centro e Sud Italia. L’azienda può contare inoltre su una sede in Albania, la Alpac Albania SH.P.K e una sede in Svizzera, fatti concreti che evidenziano una realtà in grande espansione.



www.alpac.it/it/azienda/lean

www.alpac.it
 
Fondazione CUOA - Altavilla (VI) - Tel. 0444333711 - C.f. e P.Iva 02645700242 - REA 264077 VICENZA