sabato 20 settembre 2014 Registrazione
Filosofia e principi


"Il Lean management è la somma di pensiero, metodi e procedure per la gestione senza sprechi di tutta la catena del valore al fine di soddisfare le attese attuali e prospettiche del cliente."


Obiettivo primario del Lean management è la massimizzazione del valore per il cliente, e la contemporanea riduzione delle risorse necessarie a generarlo. Per conseguirlo, è necessario riorganizzare i propri processi secondo 5 principi fondamentali (valore, flusso del valore, flusso continuo, pull, perfezione) e quindi, mediante l'eliminazione degli sprechi e la diffusione della cultura del miglioramento continuo e del problem solving, liberare le migliori risorse aziendali per reimpiegarle in nuove sfide strategiche, garantendo la crescita comune.

Il percorso di trasformazione incorpora un modello manageriale fondato su:

  • valori: rispetto per la persona, condivisione, comunicazione
  • atteggiamenti: modestia, tenacia, costanza, orientamento ai risultati senza voler apparire
  • metodologie: leader che si fa insegnante (metodo socratico)
  • strumenti: 5S, value stream mapping, kanban etc

 
Il Lean management è soprattutto una filosofia manageriale, un sistema di valori e comportamenti che vanno oltre la mera applicazione dello strumento e che, una volta interiorizzati, costituiranno il nucleo portante della cultura aziendale.

                                                                                                                                                    
Womack e Jones individuano cinque principi manageriali fondamentali per eliminare gli sprechi e migliorare le performance:

 

- Value. Consiste nell'identificare ciò che vale, ciò che è inutile, ciò che va prodotto, conservato e trasmesso (value). Il consumo di risorse è giustificato solo per produrre valore, altrimenti è spreco (muda). Il valore può essere definito esclusivamente dal cliente finale.

- Value Stream. Significa identificare il flusso del valore, cioè “l’insieme delle azioni richieste per condurre un dato prodotto": la risoluzione di problemi dall’ideazione al lancio in produzione; la gestione delle informazioni dal ricevimento dell’ordine alla consegna; la trasformazione fisica della materia prima in un prodotto finito.

 

- Flow. Consiste nel far sì che tutte le altre fasi creatrici di valore compongano un flusso in grado di scorrere (flow). 

 

- Pull. Oggi la domanda appare sempre più instabile non solo sotto il profilo quantitativo, ma anche sul piano della volatilità delle preferenze. Questo termine significa subordinare la produzione all'effettivo manifestarsi della domanda (pull). 

 

- Perfection. Rappresenta una provocazione: se realmente si vuole applicare senza mezzi termini il lean thinking si deve puntare direttamente alla perfezione. Lo scopo è mantenere attivo un sistematico processo di miglioramento.

Fondazione CUOA - Altavilla (VI) - Tel. 0444333711 - C.f. e P.Iva 02645700242 - REA 264077 VICENZA